Museo A come Ambiente – MAcA di Torino

In questo periodo storico così delicato le tematiche ambientali e le preoccupazioni rispetto al futuro emergono con sempre maggior importanza. Il Museo A come Ambiente, MAcA, di Torino è stato il primo museo europeo interamente dedicato alla sfera ambientale. Il MAcA affronta, con la sua esposizione, diversi argomenti legati da un filo comune, la sostenibilità e l’innovazione tecnologica applicata alla tutela dell’ambiente.

Il museo è interamente dedicato a bambini e ragazzi, che possono testare in prima persona e confrontarsi in merito a temi come l’energia, il riciclo dei materiali, l’acqua, i trasporti e l’alimentazione. La sperimentazione, il gioco, l’osservazione e i laboratori interattivi accompagnano interamente la visita. I bambini vengono convolti in percorsi interattivi che gli aiutano a comprendere come difendere e rispettare il nostro pianeta, partendo da piccole azioni quotidiane alla portata di tutti. 

Il MAcA è composto da tre corpi architettonici collegati da un giardino interno. La Palazzina Storica, sede della caserma dei vigili del fuoco dell’ex stabilimento Michelin, racconta nei suoi tre piani di energia, rifiuti e acqua. Il Padiglione Verde, ospita percorsi e exhibit su alimentazione trasmissione della conoscenza e, prossimamente, trasporti. Il Guscio, open space polivalente, ospita proiezioni, conferenze, e mostre temporanee e attività laboratoriali. 

Ogni bambino, al MAcA viene coinvolto in prima persona, attraverso attività pratiche, giochi ed esperimenti a riflettere su:  

  • ACQUA: quanto è importante per il nostro pianeta? Di quanta acqua potabile possiamo disporre? 
  • SCARTI: i rifiuti come risorsa a cui dare nuova vita 
  • ENERGIA E CLIMA: l’energia è fondamentale per la nostra vita, ma solo un’energia sostenibile e a basso impatto ambientale può garantirci il futuro 
  • ALIMENTAZIONE: anche il cibo fa parte dell’ambiente, che impatto ha sull’ecosistema? Ci sono dei cibi più sostenibili di altri? 

Noi abbiamo partecipato ai laboratori pomeridiani guidati, precisamente al laboratorio sull’acqua. Diego, come al solito, si è attaccato come una sanguisuga assetata di conoscenza alla gentile ragazza che ci faceva da guida, stordendola di domande.. I bambini hanno potuto fare esperimenti, domande e conoscere quanta vita si nasconde dentro una piccola goccia d’acqua. Hanno utilizzato microscopi e provette come dei veri scienziati.

Durante la visita guidata, come da mission del museo, è stato dato grande spazio alla diffusione della consapevolezza, anche nei più piccoli, di un comportamento conscio e rispettoso verso gli esseri viventi, persone e animali, così come dell’ambiente naturale. Sono stati illustrati i 17 Global Goals, i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile, o Agenda 2030. Questi obiettivi universali toccano diversi ambiti, interconnessi e fondamentali: dalla lotta alla fame all’eliminazione delle disuguaglianze, dalla tutela delle risorse naturali all’affermazione di modelli di produzione e consumo sostenibili. (Li trovate nella prima foto in alto)

Aggiornamento Covid 19: 

  • Il MAcA ha riaperto il 19 maggio 2020, con ingresso contingentato e rispettando le normative di sicurezza, con i seguenti orari: 
    • Lun. – Ven. ore 15 – 17 
    • Sab. – Dom. ore 14 – 19 
  • Durante la settimana attualmente ha in programma “Keep Calm e Passa al MAcA! (con la mascherina)”, una serie di attività diverse che cambiano ogni settimana, ma che toccano i temi principali del museo. Consiglio quindi di curiosare prima sul sito del MAcA il programma e per scegliere il laboratorio che più ci interessa. 

Qui il link al sito dove prenotare la vostra giornata di visita

Qualche consiglio: 

  • Il museo è adatto ai bambini e ragazzi a partire da circa 5 anni. Secondo me non più piccoli, non capirebbero la maggior parte delle tematiche affrontate 
  • Noi siamo andati con Sara in passeggino, non abbiamo trovato difficoltà, il museo ha un comodo ascensore che mi è stato gentilmente mostrato dalle guide 
  • Se si sceglie di partecipare ai laboratori guidati del pomeriggio non è possibile visitare in autonomia il museo, ma si segue la guida nelle attività proposte. 
  • All’ingresso trovate un piccolo Shop con articoli interessanti, giochi e ricordini tutti perfettamente a tema con la filosofia di sostenibilità del Museo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *