Romantica Annecy, finalmente in tre!

Per il mio trentacinquesimo compleanno e per la fine della maternità, Pino mi ha regalato un bellissimo fine settimana ad Annecy, in Francia. Capoluogo della regione dell’Alta Savoia, Annecy è una deliziosa, romantica cittadina affacciata sul lago omonimo. Il lago, molto grande, è di origine glaciale ed è uno specchio pulitissimo che fa da riflesso alle montagne che lo circoscrivono.
Annecy è una città abbastanza grande, che grazie al suo romantico centro storico e la bellezza della natura che la circonda attrae ogni anno un sacco di turisti.  Ha una lunga storia alle spalle, che le ha lasciato in eredità un delizioso borgo medievale, chiese gotiche e un castello che domina la città.

Come raggiungere Annecy

Raggiungere Annecy è relativamente semplice, ci si arriva in auto o con i bus organizzati passando la frontiera francese dal Monte Bianco attraversando la Valle d’Aosta oppure dalla Val di Susa passando il Frejus. In entrambi i casi vi ricordiamo di fare un biglietto di andata/ritorno perché i trafori sono molto cari e così facendo si risparmia un bel po’.  
Se arrivate invece da più lontano potete considerare l’aereo. L’aeroporto più vicino è quello di Ginevra, a circa 40 km da Annecy. Dall’aeroporto dovete raggiungere la città di Ginevra attraverso i numerosi collegamenti presenti (bus, treno o taxi). Da Ginevra potete raggiungere Annecy con i bus oppure noleggiando un’automobile. 
Noi siamo arrivati in auto, e appena arrivati abbiamo posteggiato in un comodo parcheggio sotterraneo praticamente alle porte del centro storico, il Parking Saint-Claire, a pochi passi dall’area pedonale chiusa al traffico. 

Il simbolo della città di Annecy, l’edificio più fotografato e conosciuto, è Palais de L’Ile, antica costruzione del 1100 che ha subito diverse vicissitudini, tra cui ospitare per molto tempo delle prigioni.  Sorge su un minuscolo isolotto del fiume Le Thiou, ha una forma triangolare, con i muri che vanno a immergersi direttamente sul fiume, ed è rivolto verso il lago poco distante. La forma lo rende simile ad una nave ancorata alla città.

Ora è possibile visitarlo perché sede del museo municipale della città, dedicato alle vicende storiche della città e della regione.

Sempre nel centro storico, ma arroccato su un’altura lì accanto, trovate il Chateau d’Annecy. Si raggiunge attraverso una ripida stradina in pochi minuti di passeggiata.  Il castello risale al XIII secolo, un tempo ospitava la residenza dei conti di Ginevra. È ristrutturato molto bene, ed ospita delle collezioni temporanee.

Da qui si può godere della vista dei tetti di tutta la città vecchia. La visita al castello merita soprattutto per il panorama, ma in realtà la parte del castello aperta al pubblico è abbastanza piccola e le stanze, seppur tenute bene, sono spoglie, senza arredamenti. Forse l’allestimento con un mobilio antico e un ampliamento della parte visitabile, renderebbe sicuramente la visita al castello più interessante.

Sicuramente apprezzerete durante la visita di Annecy le passeggiate lungo il fiume e nelle vie del centro storico, con le casette colorate e piene di fascino antico. I muri sembrano piegarsi sulle strade e questa loro imperfezione non potrebbe essere più adatta all’atmosfera tipica dei centri storici di questa zona delle Alpi francesi. Ogni via è curata in ogni particolare, con fiori alle finestre, persiane colorate, piccole botteghe artigiane, negozietti carichi di piccoli tesori e prelibatezze della zona. Una passeggiata tra queste stradine a braccetto del vostro amore vi farà trascorrere sicuramente un weekend nel segno del romanticismo.

Annecy è, come dicevo, rilevante soprattutto per il centro storico; e preparatevi a un discreto numero di turisti, soprattutto in occasione delle manifestazioni principali. Spostandosi un po’, però, é possibile trovare altri luoghi molto interessanti. 

Dirigendosi a piedi verso il lago si incontrano i Jardins de l’Europe, e oltre il famoso Pont des Amours. Qui potrete fare delle bellissime foto alle barche attraccate nel canale. Deliziose piccole imbarcazioni di legno in un canale pieno di verde brillante. Appena dopo il ponte il parco prosegue, ma se avete bimbi, qui potete fare una sosta in un carinissimo parco recintato. I giochi sono molto belli e curati, si nota subito, purtroppo, che fuori dall’Italia i parchi giochi per bambini sono molto meglio studiati e tenuti puliti e utilizzabili. 
È bello proseguire a piedi per il parco all’inglese che costeggia il lago, vi accompagneranno alti alberi secolari e enormi sequoie, il lago calmo e trasparente, che specchia le montagne circostanti, e tutti i volatili che ci abitano. Si può fare jogging, pic-nic, rilassarsi all’ombra per riprendersi dal caldo o andare in bicicletta.  

Vi consiglio poi di proseguire per Avenue d’Albigny fino all’enorme voliera del Parco Zoologico del vicino Parc Bosson. Un gran numero di uccelli variopinti la abitano. Se avete bambini sicuramente apprezzeranno! Accanto alla voliera, sempre all’interno del parco, trovate un enorme hotel a 4 stelle, l’Imperial Palace, un enorme, romantico hotel in stile parigino classico, con una strepitosa vista sul lago, le montagne e la città. 

Sempre intorno ad Annecy potete optare per una gita ai vicini monti Tournette o Semnoz. Potete fare un giro in auto fino a dove la strada permette la salita. Ne vale la pena anche solo per ammirare il panorama della natura che incornicia il lago e per respirare un po’ di aria di montagna. Sono presenti ristoranti, attività e possibili escursioni di diverso livello. Noi siamo stati a metà Aprile, la neve non c’era più, ma faceva comunque molto freddo, e ad un certo punto sono si è rannuvolato tutto coprendo purtroppo tutto il panorama… 
Per ultimo vi consiglio di fare un bel giro del lago. Potete semplicemente farlo in automobile, se è inverno, fermandovi nei vari paesini per una foto panoramica al lago o alle ville storiche o per un caldo caffè in un bistrot. Se invece andate in estate, sono numerose le attività proposte come i tour del lago con il noleggio bici, una crociera in battello, i pedalò, i giri in barca a vela, o il parapendio… ce n’è per tutti i gusti!

Dove dormire

Per quanto riguarda l’ospitalità, la città è sicuramente molto fornita di B&B e hotel, troverete sicuramente una soluzione adatta alle vostre esigenze.

Noi abbiamo affittato un appartamento, perché Diego era nel periodo delle pappe, e quindi per noi era fondamentale avere una cucina a disposizione. Se vi può interessare siamo stati al Le Thoiu Paradise, tramite Booking.com. Strepitoso appartamento con due camere da letto, bagno, cucina e un enorme salotto storico che si affaccia direttamente sul canale, con romantici balconcini in ferro battuto. Molto curato, tranquillo, dotato di ogni attrezzatura e comodità, perfetto per girare il centro storico e decisamente affascinate per i balconcini sul fiume. 

Cosa mangiare

Per quanto riguarda il cibo, potete trovare numerosi Bistrot pieni di golosità dove gustarvi un’ottima crepe o meravigliose boulangerie che vi attireranno con delle strepitose brioches francesi o delle enormi meringhe in diversi gusti. Fate un salto a Le Boulanger du Faubourg!

Per il pranzo o la cena non potete perdervi la Tartiflette (una fonduta di formaggio reblochon con patate, panna e pancetta abbrustolita) o le Crozet (della pasta integrale gratinata) oppure il classico plateau di ostriche.  

Eventi

Annecy ospita diversi eventi durante l’anno, sicuramente è interessante parteciparvi, ma tenete presente che generalmente la città si riempie ancora di più in occasione di queste date, quindi prenotate per tempo! 

Tra i molti eventi voglio segnalare:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *